Chi siamo

Chi siamo

Un’Associazione no profit nata nel 2019 a Bologna, con lo scopo di promuovere cultura e arte in tutte le sue forme (pittoriche e plastiche, letterarie e performative, musicali, teatrali e architettoniche), con particolare attenzione al tramando di una tradizione importante, come quella del nostro Paese, alle nuove generazioni.

L’Associazione Accademia dei Silenti si occupa di ideare e organizzare eventi culturali, iniziative, collane editoriali, corsi e seminari, con proposte culturali che valorizzino e approfondiscano il significato del luogo in cui vengono realizzate.

Ogni iniziativa vuole rappresentare un connubio significativo tra il contenuto culturale e il territorio, valorizzando le caratteristiche peculiari dei meravigliosi luoghi d’Italia.

Presidente
Marco Paglialunga

Imprenditore, laureato in Scienze Economiche e Bancarie all’Università di Siena. È direttore editoriale del mensile “Tempi”.

Imprenditore e amministratore unico di Demidoff House di Firenze, di CSN srl di Siena e di Csn srl RSA socio-assistenziale il Pavone di Siena. È anche proprietario del marchio AnghelHotels.
È direttore editoriale di “Tempi” mensile, di proprietà di Sorgente Group, con sede a Milano, presente sulla scena editoriale italiana da oltre trent’anni, www.tempi.it.

Nel corso della sua attività imprenditoriale, iniziata nel 1984, ha promosso, progettato, realizzato e gestito la trasformazione in: hotel, residenze universitarie, residenze per anziani, scuole o enti di formazione e accoglienza, di complessi immobiliari di proprietà di privati, enti morali e religiosi ed enti pubblici.

È stato Presidente delle Officine Grafiche Stianti s.r.l., Firenze, del Consorzio d’Imprese Cosma Project di Siena, della Toscana Executive Hotel e Cafè, ma anche della David s.p.a. finanziaria di partecipazione di Siena. È stato presidente e legale rappresentante della Sigest S.r.l. (Società Italiana Gestioni Turistiche) e membro dal 1998 al 2013, del Consiglio di Amministrazione della Banca Monte Paschi Belgio e del Comiteè d’Audit della stessa Banca, con sede a Bruxelles.

Riguardo gli incarichi di rappresentanza, è stato presidente della Compagnia delle Opere, Regione Toscana negli anni 1986/1992 poi presidente per la Regione Toscana della Federlavoro e Servizi della Confcooperative; vice-presidente del Gruppo Giovani Industriali, Confindustria della Provincia di Siena; consigliere del Comune di Siena per il periodo 1988-1993 e membro dell’Istituto per la Gioventù Santa Teresa, Ente Morale per Regio decreto del 1920 a Siena. Ma anche membro della direzione della Confesercenti Siena,  del comitato di gestione Cariplo dei fondi speciali della regione Toscana e, dal 1986 al 2007, dell’Esecutivo Provinciale e Regionale della Confcooperative di Siena-Firenze.
Nel periodo 2000-2006 è stato membro del Consiglio direttivo di Pregiohotels, consorzio nazionale per la promozione degli hotels italiani di qualità, emanazione della finanziaria di Stato SviluppoItalia.

Dal gennaio 2021 è Presidente dell’Accademia dei Silenti.

Direttore artistico
Davide Rondoni

Poeta e scrittore. Ha fondato la Rivista ClanDestino e dirige il Centro di poesia contemporanea dell’Università di Bologna.

Collabora in programmi di poesia in radio e tv (Rai, Sky, tv2000, San Marino RTV), alla scrittura di film e di mostre high-tech experience e in alcuni quotidiani come editorialista.

Dirige la collana “I Passatori – Contrabbando di poesia” per CartaCanta e altre collane di poesia per Marietti. È autore di teatro e di traduzioni (Baudelaire, Rimbaud, Péguy, Jimenez e altri). Ha partecipato a festival internazionali di poesia in molti paesi. Ha curato numerose antologie poetiche, tiene corsi di poesia e master di traduzione e ha collaborato alla sceneggiatura del film “Il vegetale” del regista Gennaro Nunziante. Recentemente, Rondoni ha vinto il premio «Montale Fuori di Casa».

Ha pubblicato diversi volumi di poesia: La natura del bastardo (Mondadori 2016, Premio Frascati e Premio Napoli 2018), Il bar del tempo (Guanda 1999), Avrebbe amato chiunque (Guanda 2003), Compianto, vita (Marietti 2004), Apocalisse amore (Mondadori 2008), Le parole accese (Rizzoli 2008), 3. Tommaso, Paolo, Michelangelo (Marietti 2009), Rimbambimenti (Raffaelli 2010), Si tira avanti solo con lo schianto (WhiteFly 2013), Cinque donne e un’onda (Ianieri 2015), con i quali ha vinto alcuni tra i maggiori premi di poesia.

Suoi recenti volumi di saggi sono: L’infinito. Lo strano bacio del poeta al mondo, sulla poesia «l’Infinito» di Giacomo Leopardi (Fazi 2019), Noi, il ritmo. Taccuino di un poeta per la danza (e per una danzatrice) (La nave di Teseo 2019), Il fuoco della poesia (Rizzoli 2008), Nell’arte vivendo (Marietti 2012), L’amore non è giusto (Carta Canta 2013), I termini dell’amore (con Federica D’Amato, Carta Canta 2016), Contro la letteratura (Bompiani 2016), L’allodola e il fuoco. Le 50 poesie che mi hanno acceso la vita (La Nave di Teseo 2017), Salvare la poesia della vita (Edizioni Messaggero Padova 2018), E come il vento (Fazi 2019). Di narrativa ha pubblicato: I bambini nascono come le poesie (Fabbri 2006), Hermann (Rizzoli 2010), Gesù (Piemme 2013), Se tu fossi qui (San Paolo 2015, Premio Andersen ragazzi over 15), E se brucia anche il cielo (Frassinelli 2015), Il bacio di Siviglia (nella collana “Vite esagerate” da lui ideata e diretta, San Paolo 2016) e Best della grande palude (San Paolo 2018).